Quando l’eccesso di apertura è nocivo va controllato con attenzione, se è vantaggioso è ammesso ma va comunque contenuto

Se essere ottusi è grave, a volte pretendere una fiducia incondizionata è ancora più grave
Se l’apparenza inganna più facilmente le persone ottuse e arroganti, per non farsi ingannare occorre essere molto aperti
L’apertura e l’incertezza quando necessarie andrebbero incoraggiate punendo chi diffonde false certezze

I soli contenuti aumentano le conoscenze ma limitano la consapevolezza e bloccano l’apertura
Quando le esperienze e le intuizioni proprie sono limitate la maturità e il buonsenso devono indurci a fidarci di altre persone
La giusta collocazione dell’apparenza è il punto di partenza di qualsiasi atto conoscitivo
Opporsi ai potenti arroganti non solo criticandoli ma anche con proposte culturali alternative

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.  Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso clicca su "cookies policy"