Stampa
Visite: 968
R39 - DALLA DURA OPPOSIZIONE A UNA TRAPPOLA RIVELATRICE
>i 5S e la loro incoerenza apparente o reale<
Dalla sua nascita, il M5S di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, si caratterizza per un netto rifiuto della politica tradizionale che, a detta dei fondatori, sarebbe responsabile delle condizioni attuali dell’Italia, con forti critiche associate al rifiuto di fare altrettanto, di qui alcune proposte programmatiche realizzate solo in parte - tra le critiche più frequenti quella di fingere di essere gli uni contro gli altri per poi allearsi palesemente o in maniera occulta per approvare leggi che fanno comodo a tutti, realizzando i cosiddetti “inciuci” - adesso che i 5S hanno la possibilità di governare con quelli che sono stati da sempre loro avversari, li si accusa di incoerenza, il che pone la questione se si stiano rivelando dei responsabili o dei falsi moralisti.
SENSO DELLE ISTITUZIONI O IPOCRISIA - in generale, quando in politica si crea un vuoto per un malcontento dell’elettorato, chiunque dovesse proporsi come una novità può approfittarne e riempirlo partendo dal riconoscimento dei difetti del passato e contrapponendo alternative convincenti, mentre gli elettori trascurano i difetti della proposta - è successo nel 1994 e sta succedendo anche con il M5S, il cui fondatore è un comico da sempre impegnato contro i malfunzionamenti dello Stato ma privo di una cultura politica, con modi volgari e rozzi, caricati di un moralismo a tratti genuino ma più spesso falso, prova ne sia che le regole dei 5S sono state cambiate a seconda delle circostanze e delle convenienze - se dopo l’esito del 4 marzo fossero state le altre due forze politiche a costituire una maggioranza parlamentare, i 5S le avrebbero criticate, ma, vista l’indisponibilità di Salvini a fare patti con la sinistra, questa occasione è capitata a loro e adesso la stanno legittimando - questo non è proibito, ma loro lo stanno facendo dopo anni di urla rivolte agli altri, il che la rende una iniziativa gravemente incoerente.
PEGGIORARE O ATTENUARE L’ERRORE - la trappola attuale è in gran parte dovuta alle circostanze, per cui se i 5S dovessero realmente costituire un governo con il PD e altre forze di sinistra, rivelerebbero di essere come o forse peggio degli altri, se invece vogliono salvare la faccia dovrebbero continuare a insistere sulle loro battaglie più importanti, pretendere dagli altri lealtà verso l’elettorato, ma devono essere inflessibili anche con loro stessi, rifiutando eventuali insistenze o compromessi, anche a costo di mandare tutto all’aria, altrimenti si starebbero giocando la fiducia degli elettori e la loro fine sarebbe imminente.
>Se i 5S dovessero concedere trattative cadrebbero in basso fino a sgretolarsi<
Gian Franco Dettori - gi26apr2018
R38<<UNA SOLA SOLUZIONE VALIDA
LA POSSIBILITÀ DI UN GOVERNO CON M5S E PD>>R40 0
 
Se questo richiamo vi è piaciuto potete condividerlo
sTwitter, su Facebook, su Google+, su LinkedIn o su Pinterest
usando i tasti sotto il testo
 
Richiami attinenti
 
R1 - UNA PROVA DI IMMATURITÀ >l’esito elettorale ha rivelato i limiti di una classe politica ancora poco matura
R4 - TUTTI SCONFITTI, SOPRATTUTTO I 5 STELLE >perché quella che per altri sarebbe potuta essere una vittoria, per gli allievi di Beppe Grillo è una chiara sconfitta
R5 - 1° RICHIAMO ALLA COERENZA DEL 2018 >una dote facile da pretendere ma difficile da vivere
R7 - LA COERENZA POLITICA >l’ideologia prima di tutto
R8 - LA COERENZA STORICA NELLA POLITICA >la conoscenza del passato al servizio del presente per un futuro migliore
R10 - IL MODELLO DI POLITICO IDEALE >le doti che dovrebbe avere un buon politico
R20 - IL POLITICO PERFETTO >il profilo ideale di politico che emerge da sette doti
R29 - CONOSCENZA E COMPETENZA >ignoranti, conoscitori inesperti e conoscitori esperti
R38 - UNA SOLA SOLUZIONE VALIDA >come salvare la faccia di fronte all’impasse politica
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.  Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso clicca su "cookies policy"