R55 - DAL FALSO MORALISMO ALL'OBBLIGO DI FARE BENE
>dalle macerie di una politica pessima emergono motivi di ottimismo<
Il governo presieduto da Giuseppe Conte nasce in un contesto politico negativo, con un’incoerenza generalizzata che riguarda prima di tutto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha accettato la sistemazione di un ministro alle politiche comunitarie dopo avergli negato l’economia per la paura delle conseguenze anche su scala europea - dall’elettorato, dopo l’intervento di Mattarella (R54), sono emersi, accanto a presunti costituzionalisti improvvisatisi tali per l’occasione, i benpensanti difensori ossequiosi dello stesso presidente - Matteo Salvini, dopo aver chiesto ripetutamente all’alleato Silvio Berlusconi di assicurare gli elettori che dopo le elezioni non sarebbe andato con il centrosinistra, ha lasciato lui stesso lo schieramento di centrodestra per stringere un’alleanza con i 5S - Luigi Di Maio, dopo aver criticato per anni gli altri politici accusandoli di allearsi tradendo i rispettivi mandati elettorali solo per occupare i posti al governo, ha voluto un’alleanza con la lega che non era prevista dalla campagna elettorale - le opposizioni al governo, oltre alle legittime osservazioni che hanno il dovere di fare, hanno contestato violazioni che loro stesse hanno fatto.
OBBLIGATI A FARE BENE - come da due genitori incoerenti può nascere un figlio onesto, dall’unione dei falsi moralismi di leghisti e 5S, anche grazie alla supervisione di un premier che pare essere equilibrato e di alcuni ministri di spessore, può scaturire un governo valido da tutti i punti di vista, che può essere ulteriormente incoraggiato da un’opposizione che sicuramente continuerà a strumentalizzare come ha fatto finora - per questo  le condizioni per lavorare bene ci sono, il che non significa che il contratto “post-elettorale” sarà rispettato, anzi.
UN PROGRAMMA AMBIZIOSO E MOTIVANTE - per quanto il governo sarà motivato a essere efficiente, difficilmente, molto difficilmente  realizzerà il programma incluso nel contratto nato dall’integrazione dei due programmi elettorali, questo le opposizioni lo rinfacceranno, e per i ministri sarà un motivo in più per dare il meglio, alternando saggiamente le loro competenze alla disponibilità a imparare, cioè sapienza (R25) e umiltà (R27).
>L’incoerenza da farsi perdonare, gli esperti, le opposizioni comuni e gli obiettivi ambiziosi motiveranno il governo a lavorare bene<
Gian Franco Dettori - 02giu2018
 
R54<<LA COSTITUZIONE E TWITTER
LE POLEMICHE DOPO IL PRIMO VOLO DI STATO DI GIUSEPPE CONTE>>R56
Se questo richiamo vi è piaciuto potete condividerlo
usando i tasti sotto il testo
 
Richiami attinenti
 
R54 - LA COSTITUZIONE E TWITTER >come una risorsa diventa un limite
R1 - UNA PROVA DI IMMATURITÀ >l’esito elettorale ha rivelato i limiti di una classe politica ancora poco matura
R4 - TUTTI SCONFITTI, SOPRATTUTTO I 5 STELLE >perché quella che per altri sarebbe potuta essere una vittoria, per gli allievi di Beppe Grillo è una chiara sconfitta
R24 - LA CULTURA E L'IGNORANZA >sapienti, superbi, umili e arroganti
R25 - IL SAPIENTE E LA SAPIENZA >quando il sapere non è ostentato
R26 - IL SUPERBO E LA SUPERBIA >quando il sapere da risorsa preziosa monta la testa di chi lo possiede
R27 - L'UMILE E L'UMILTÀ >quando la propria ignoranza è riconosciuta senza ipocrisia
R28 - L'ARROGANTE E L'ARROGANZA >quando l’ignoranza è nascosta per esigenze emotive
R29 - CONOSCENZA E COMPETENZA >ignoranti, conoscitori inesperti e conoscitori esperti
R30 - LA DITTATURA DELL'IGNORANZA >perché spesso ha successo chi ha poca cultura
R7 - LA COERENZA POLITICA >l’ideologia prima di tutto
R8 - LA COERENZA STORICA NELLA POLITICA >la conoscenza del passato al servizio del presente per un futuro migliore
R10 - IL MODELLO DI POLITICO IDEALE >le doti che dovrebbe avere un buon politico
R20 - IL POLITICO PERFETTO >il profilo ideale di politico che emerge da sette doti
R45 - L’ARROGANZA POLITICA >il narcisismo e l’avidità dei singoli che bloccano gli interessi collettivi
R46 - VARI TIPI DI APPARENZA >fiducia, certezza, incertezza, diffidenza

 

Pin It

logo lizard

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.  Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso clicca su "cookies policy"