R60 - CONTROVERSIE IRRISOLTE
>perché alcune divergenze risolvibili incontrano molte resistenze<
Da sempre le persone si sono differenziate per posizioni alternative o addirittura opposte e inconciliabili circa le questioni più disparate, tra cui quelle sulle medicine alternative, su alcuni argomenti di nutrizione, sui vaccini, sulle scie chimiche, sul cosiddetto nuovo ordine mondiale, sullo sbarco sulla luna ma anche su argomenti di attualità come il recente flusso di persone attraverso il mar Mediterraneo, con i sostenitori delle posizioni contrapposte che si contraddicono a distanza anche se a volte è possibile una verifica oggettiva - in questo scenario nessuno propone un confronto pubblico che si possa avvalere, tra l’altro, di uno strumento dirimente che se utilizzato correttamente e con criterio può fare chiarezza al di là di ogni dubbio, cioè la rete Internet, che ha, tra le sue potenzialità, anche quella di permettere di stabilire inequivocabilmente quale tra due o più versioni alternative del tutto o in parte inconciliabili sia la più valida - nonostante questa opportunità, nessuno sembra volerla sfruttare in tal senso per onorare la verità e queste controversie restano aperte.
CONTRAPPOSIZIONI EGOICHE - quando una persona ha delle certezze più o meno razionali di cui si sente profondamente convinta, trovare qualcuno che la pensa diversamente può suscitare due reazioni diverse, a volte concomitanti:
1 - la reazione della ragione spinge a mettere in discussione le proprie certezze e a confrontarsi per trovare un compromesso con le altre persone che si avvicini più possibile a una verità condivisa
2 - la reazione dell’ego è invece quella di accettare la sfida per ragioni egoistiche di convenienza o anche solo per farsi valere, soprattutto se ci si sente rappresentanti di un gruppo più ampio
- se consideriamo alcune controversie di oggi, pur essendoci del materiale a disposizione di tutti per fare chiarezza, nessuno promuove dei faccia a faccia pubblici seri che permettano di far capire al largo pubblico chi ha realmente ragione, il che giova all’ego dei singoli ma a volte si ripercuote sulle vite di milioni di altre persone.
CONSAPEVOLEZZA E VERITÀ - di fronte a questo insulto vergognoso alla vita e anche all’evoluzione culturale, l’unica speranza può venire da autorità senza conflitti di interessi e pienamente consapevoli dell’urgenza di chiudere certe controversie attraverso l’imposizione di confronti pubblici che facciano chiarezza anche grazie a Internet, fino a raggiungere delle conclusioni che nessuno possa contestare, delle evidenze indiscutibili, quelle che l’ego non vuole.
>Di fronte alle contrapposizioni che giovano all’ego, l’unica speranza viene da persone consapevoli che impongano dei confronti pubblici dirimenti<
Gian Franco Dettori - ve15giu2018
R59<<EROE MODERNO O PAZZO CRIMINALE
LE VERITÀ E LA VERITÀ>>R61
Se questo richiamo vi è piaciuto potete condividerlo
usando i tasti sotto il testo
 
Richiami attinenti
 
R5 - 1° RICHIAMO ALLA COERENZA DEL 2018 >una dote facile da pretendere ma difficile da vivere
R6 - IL MODELLO DI PERSONA COERENTE >un riferimento logico-pragmatico non sempre esemplare
R21 - IGNORANZA E MALAFEDE >quando l’ignoranza non è una colpa e quando può creare molti guai
R23 - CULTURA, SAPERE E CONSAPEVOLEZZA >i vari tipi di cultura e il ruolo di educazione, esperienze e persone stimate
R24 - LA CULTURA E L'IGNORANZA >sapienti, superbi, umili e arroganti
R42 - COMUNICAZIONE, CULTURA, FALSE NOTIZIE E INTERNET >come una risorsa culturale può diventare un limite e come porvi rimedio
R44 - LA SCIENZA CHIUSA NEL PASSATO E LA SCIENZA APERTA AL FUTURO >il progresso come ricerca di conferme o come apertura alle novità
R31 - LO STATO DI SALUTE DI UNA SOCIETÀ >educatori, amministratori e terapeuti rispetto alla salute di una società
R46 - VARI TIPI DI APPARENZA >fiducia, certezza, incertezza, diffidenza
R47 - LA DISTRIBUZIONE DELL'APPARENZA >dall’apparenza all’opinione, alla verità, all’apparenza stessa o alla menzogna
R54 - LA COSTITUZIONE E TWITTER >come una risorsa diventa un limite
R55 - DAL FALSO MORALISMO ALL'OBBLIGO DI FARE BENE >dalle macerie di una politica pessima emergono motivi di ottimismo
R56 - LE POLEMICHE DOPO IL PRIMO VOLO DI STATO DI GIUSEPPE CONTE >dai giudizi arbitrari a una coerenza fittizia
R57 - LA QUESTIONE RIFUGIATI E MIGRANTI >interpretazione e soluzione di un problema molto grave
R58 - ARBITRARIETÀ DI RAGIONI E TORTI >cosa vuol dire se dalla Spagna hanno accettato di accogliere l’Aquarius


Pin It

logo lizard

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.  Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso clicca su "cookies policy"